“TI PORTO AL MUSEO. In autobus per conoscere e far conoscere otto Musei nella provincia di Prato”

Il ruolo della Regione Toscana

stemma 2Con la legge regionale 25 febbraio 2010, n 21 (Testo unico delle disposizioni in materia di beni, istituti e attività culturali) la Regione Toscana ha rinnovato le procedure per la valorizzazione dei progetti in materia di cultura che vedono una programmazione pluriennale mediante i Piani Integrati della Cultura (art. 4 della Legge Regionale n. 21/2010). Il Piano Integrato della Cultura attualmente in vigore copre le annualità 2012 – 2015 ed è stato approvato dal Consiglio Regionale con Deliberazione n. 55 del 7 Luglio 2012. L’attuazione del Piano per l’annualità 2014 è stata approvata con delibera della Giunta Regionale n. 181 del 10 Marzo 2014.

La Regione Toscana – Direzione Generale Competitività del sistema regionale e Sviluppo delle competenze – Area di coordinamento Cultura – Settore Musei ed Ecomusei, ha valutato assai positivamente il Progetto “TI PORTO AL MUSEO. In autobus per conoscere e far conoscere sette Musei nella provincia di Prato” classificandolo al terzo posto assoluto in tutta la Toscana su un totale di 28 Progetti ammessi, ed ha assegnato allo stesso il 100% del contributo richiesto (Decreto R.T. N. 2381 DEL 30/05/2014).

Il ruolo della Regione Toscana nel sostegno dei Progetti Locali per la Cultura è fondamentale in quanto permette la realizzazione di progetti di ampio respiro promuovendone la realizzazione coordinata cui è sottesa una rigorosa ottica di “Sistema”.

Il ruolo della Provincia di Prato

Provincia di PratoL’impegno per il sostegno e la valorizzazione delle Istituzioni culturali del territorio pratese in un’ottica di sussidiarietà ha da sempre improntato l’azione della Provincia di Prato.

Fin dall’inizio, nell’ambito dell’attuazione delle deleghe regionali e successivamente con la nuova programmazione varata dalla Regione Toscana mediante i Piani Integrati per la Cultura (L.R. 21/2010), la Provincia di Prato mediante il proprio Ufficio Cultura ha svolto e svolge tutt’ora un intenso lavoro di coordinamento e di concertazione dei tavoli di progettazione in materia di Musei, Festival, Sistema Bibliotecario, Cultura Contemporanea, nonchè di redazione e presentazione dei progetti alla Regione.

In particolare nell’ambito dela progettazione in materia museale la concertazione realizzata ha visto negli anni la conferma della positività del lavoro coordinato ed il potenziamento delle attività di sistema, che i Musei pratesi realizzano secondo un’ottica di collaborazione reciproca e di ottimizzazione delle risorse.

I positivi risultati conseguiti grazie a questa metodologia condivisa di lavoro e le indicazioni contenute nella nuova legislazione regionale ci hanno infatti incoraggiati a potenziate il carattere sistemico delle attività previste nei Progetti locali presentati annualmente alla Regione Toscana nell’ambito del Progetto di Iniziativa Locale “Musei di qualità al servizio dei visitatori e delle comunità locali”.
In particolare con il progetto “TI PORTO AL MUSEO. In autobus per conoscere e far conoscere sette Musei nella provincia di Prato” che lo scorso anno ha permesso a ben 310 classi ed a circa 8.000 studenti usufruire del trasporto gratuito per visitare i sette Musei aderenti al Progetto, siamo riusciti a dare una risposta positiva alle massicce ed annose esigenze della scuola di svolgere attività culturali e didattiche fuori dall’ambito scolastico, valorizzando nel contempo l’offerta culturale dei Musei posti al di fuori del centro storico pratese.

Nell’ambito del proprio ruolo di coordinamento organizzativo e di referente per la Regione Toscana, la Provincia di Prato ha effettuato e continua tutt’ora ad effettuare riunioni ed attività di concertazione, che si tengono principalmente presso Palazzo Banci, sede della Provincia stessa, ma anche a rotazione presso i Musei aderenti al Progetto.

F.Fabbri
uff. cultura Provincia di Prato
tel. 0574 534414
email: ffabbri@provincia.prato.it

Partecipano al Progetto, con i loro Musei comunali, le loro fondazioni partecipate e il loro personale, il Comune di Carmignano, il Comune di Poggio a Caiano, il Comune di Prato, il Comune di Vaiano e il Comune di Vernio.