Via Galcianese 20/H Prato (PO)mspo-home
Tel. 0574 44771 - 0574 447777  – Fax 0574 447725
info@museoscienzeplanetarie.eu
www.museoscienzeplanetarie.eu

Il percorso espositivo del Museo, caratterizzato da ampie vetrine espositive curve concave e convesse, coinvolge il visitatore in una sorta di viaggio nel tempo e nello spazio che partendo dall’origine dell’Universo si snoda fino alla formazione ed evoluzione del nostro Sistema Solare e della Terra in particolare. I testimoni fondamentali di questo affascinante racconto sono le preziose meteoriti provenienti dallo spazio che contengono al loro interno informazioni uniche sui primi momenti della nascita dei pianeti.

La maggior parte di questi reperti, infatti, proviene dagli asteroidi, piccoli corpi ammassati principalmente fra l’orbita di Marte e quella di Giove che costituiscono i “resti” di quel materiale della nebulosa solare che non riuscì a dar vita ad un pianeta. I continui scontri tra questi asteroidi hanno prodotto e producono ancora oggi una gran quantità di frammenti che, dopo aver vagato più o meno a lungo nello spazio, attraversano la nostra atmosfera e precipitano sul nostro pianeta come meteoriti.

Esistono diverse tipologie di meteoriti: da quelle più primitive chiamate condriti a quelle dette meteoriti metalliche perché costituite quasi completamente da metallo, a quelle più rare come le marziane e lunari, che a differenza di tutte le altre meteoriti non provengono da asteroidi ma rispettivamente dal pianeta Marte e dal nostro satellite naturale, la Luna.

Tra gli esemplari esposti una menzione a parte merita la grande e pesante meteorite “Nantan” che con i suoi 272 kg di peso rappresenta l’esemplare più pesante esposto in un museo in tutta Italia. Inoltre è l’unico meteorite che può essere liberamente toccato dai visitatori permettendo in tal modo un’esperienza unica e rara.

Nell’ultima parte del Museo sono esposti altri reperti importanti che consentono di comprendere più a fondo la lunga storia del nostro pianeta: le rocce dette “impattiti” cioè quelle raccolte all’interno dei tanti crateri da impatto presenti sulla superficie del nostro pianeta e gli splendidi campioni di minerali che con le loro forme spettacolari ed i vistosi colori ci permettono di entrare in contatto con la grande varietà geologica presente sulla Terra.

Museo di Scienze Planetarie - QuadrisferaCompletano la visita del Museo le postazioni multimediali interattive, il modello tridimensionale del Sistema Solare in scala delle dimensioni e la saletta della quadrisfera dove si assiste ad una multi proiezione che, grazie ad un complesso gioco di specchi, racconta con suoni ed immagini suggestive la nascita e l’evoluzione del Sistema Solare e del nostro pianeta in particolare.

Per le scolaresche e più in generale per tutte le tipologie di visitatori il Museo propone inoltre laboratori, percorsi didattici ed iniziative varie. Le sale museali sono completamente accessibili ai visitatori con disabilità motorie.

Offerte Formative per le Scuole

Scarica il PDF

Visita guidata al Museo per le scuole di ogni ordine e grado

La visita guidata alle collezioni di meteoriti e minerali permette agli studenti, per mezzo di questi testimoni unici, di ripercorrere la storia della nascita ed evoluzione del Sistema Solare e della Terra in particolare. Per gli studenti delle classi terze della scuola primaria che si ritrovano per la prima volta a fare i conti con periodi di tempo dell’ordine dei miliardi di anni e di parole come Big Bang ed evoluzione si propone, prima della visita al Museo, un’attività in laboratorio di circa mezz’ora dedicata alla “linea del tempo” per ripercorre le fasi più importanti, dalla nascita dell’Universo alla formazione ed evoluzione della Terra e delle sue forme viventi. Per i bambini della scuola dell’infanzia non si propone una visita “standard” ma si invitano le mastre a chiamarci o a visitarci per concordare insieme la tematica e/o le attività della visita al Museo, in relazione alle loro esigenze e al loro programma didattico.

Scarica il PDF
Scarica il PDF

Laboratori per le scuole di ogni ordine e grado

Il Museo propone laboratori dedicati alle Scienze della Terra e all’Astronomia. Da quest’anno scolastico l’offerta è rivolta anche ai bambini della scuola dell’infanzia con due laboratori: uno dedicato ai fossili, l’altro ai dinosauri!

Scarica il PDF
Scarica il PDF

Percorsi didattici per le scuole primarie e secondarie

Il Museo collabora con altre strutture culturali del territorio pratese e non solo, per offrire percorsi didattici integrati con la finalità di promuovere le diverse tematiche scientifiche con un respiro più ampio e completo possibile ma anche di favorire negli studenti la comprensione del ruolo fondamentale ed educativo della interdisciplinarietà.

Scarica il PDF
Referente della Didattica: Serafina Carpino
Tel. 0574 44771 – 447755

Il Museo offre ai gruppi organizzati la visita guidata della durata di un’ora circa alle collezioni museali. Le visite vengono effettuate, su prenotazione telefonica obbligatoria, dal martedì alla domenica, sia al mattino che al pomeriggio.

Insieme alla visita guidata del Museo è possibile richiedere anche l’apertura straordinaria del laboratorio “Esperimenta con Galileo” costituito da semplici esperienze interattive come bilance planetarie, biciclette spaziali, tubo a vuoto con la caduta dei gravi ed altre simili che coinvolgeranno i visitatori nell’affascinante mondo delle scienze planetarie!

Durante l’anno vengono inoltre organizzate varie tipologie di iniziative come conferenze, mostre temporanee, laboratori tematici,osservazioni del cielo con telescopi dal piazzale del Museo, sia nei giorni feriali che nel fine settimana.

Gli eventi vengono organizzati anche grazie alla collaborazione dell’Associazione Astrofili Polaris, dell’Associazione Mineralogica Prato-Pistoia e della “Dodoline”.

Per essere aggiornato su tutte le iniziative proposte dal Museo visitare il sito www.museoscienzeplanetarie.eu oppure telefonare allo 0574 447777 o 0574 44771.

Tariffe e Servizi

TARIFFE

Biglietto intero: € 5,00
Biglietto ridotto (bambini e ragazzi dai 6 ai 18 anni, studenti, adulti al di sopra dei 65 anni): € 2,50
Biglietto ridotto famiglia: genitori: € 4,00; figli: € 2,00
Biglietto ridotto “nonni e nipoti”: € 1,50 a persona
Biglietto gratuito: bambini fino a 6 anni, insegnanti, disabili, accompagnatori di gruppi.

SERVIZI

Visite guidate per le scuole di ogni ordine e grado e per gruppi organizzati in generale.

  • Per i gruppi scolastici : biglietto di ingresso + visita guidata di 1 ora e mezzo € 4,50 a studente (gratuito per i docenti)
  • Per i gruppi organizzati (minimo 15 – massimo 30 persone):
    biglietto di ingresso + € 2,00 a persona per la visita guidata di 1 ora circa (gratuito per gli accompagnatori)

Laboratori e percorsi didattici integrati per le scuole: si veda la sezione “Offerte Formative” dove sono descritte nel dettaglio le diverse attività ed i relativi costi. Per i gruppi organizzati, si veda la sezione “Offerte per Associazioni” per altre iniziative e attività oltre la visita guidata.

Il Museo dispone di guardaroba gratuito e punto vendita con minerali, fossili, oggettistica realizzata con pietre lavorate e tanto altro.

Il Museo di Scienze Planetarie è gestito dalla FONDAZIONE PARSEC, che gestisce anche l’Istituto Geofisico Toscano e il Centro di Scienze Naturali. Adiacente al Museo si trova la Biblioteca di Scienze Geo-Ambientali e Planetarie con centinaia di testi specializzati su scienze della Terra, astronomia e astrofisica.

ORARI

Orario invernale (settembre a maggio)
Dal martedì al sabato: 9.00 – 13.00; 15.00 – 18.30; domenica: 10.00 – 12.30; 15.00 – 19.00

Orario Estivo (giugno e luglio)
Dal martedì al venerdì: 9.30 – 12.30; 16.00 – 18.30; sabato e domenica: dalle 16.00 alle 19.00

Agosto
dal martedì alla domenica dalle 16.00 alle 19.00 (chiuso nelle due settimane centrali)

Giorno di chiusura settimanale: tutti i lunedì, 25 dicembre, Pasqua, 1 maggio, 15 agosto

Fotogallery Museo

Esercenti Convenzionati

Il Museo di Scienze Planetarie ha instaurato fondamentali collaborazioni con ristoranti e bar posizionati in vicinanza del Museo ma anche nei pressi del centro storico della città di Prato per quanti desiderano, dopo la visita al Museo, effettuare anche una passeggiata nella nostra bella città!

Per i gruppi che invece hanno meno tempo a disposizione e preferiscono uno spuntino veloce ma allo stesso tempo caldo e appetitoso, il Museo ha realizzato una collaborazione con un chiosco adiacente: telefonando in anticipo è possibile ordinare panini, schiacciatine e bibite e lo spuntino potrà essere consumato nell’ampio piazzale pedonale del Museo in caso di bel tempo altrimenti in una sala con tavoli e sedie messa a disposizione dal personale museale.

Ristoranti e bar

    • “Caffè al vetro” Bar
      Via Galcianese 17 – Prato
      Tel. 0574400999
    • “Caffè Buonamici” Bar
      Via Ricasoli 3/5 (Piazza del Comune) – Prato
      Tel. 057430170
    • “La Casina” Chiosco
      Via Galcianese 20/G – Prato
      Tel. 3455702045 (Sara Bastioni)

Come Raggiungerci

SE SEI IN AUTO…

…e ti stai facendo aiutare da un navigatore satellitare, per raggiungere il Museo potrai inserirne l’indirizzo (Via Galcianese 20/h) o le coordinate geografiche (11.09211°; 43.87875°) e seguire le istruzioni che ti verranno date.

…se non utilizzi un navigatore satellitare, puoi scaricare le mappe e le indicazioni dal sito web del Museo, anche se la nostra struttura è rapidamente e facilmente raggiungibile anche seguendo le indicazioni dalle uscite autostradali prato Est e prato Ovest dell’Autostrada A11 Firenze-mare.

SE VIAGGI IN TRENO…

…se scendi allastazione ferroviaria di Prato Centrale, nella piazza antistante l’ingresso principale potrai prendere l’autobus LAM arancio (frequenza ogni 7 minuti) e scendere alla fermata Via Genova (Centro Ambulatoriale Giovannini ASL4). Da qui, seguendo le indicazioni sulla mappa scaricabile dal sito, il Museo è raggiungibile a piedi in pochi minuti.

…se scendi alla stazione ferroviaria di Prato Porta al Serraglio, uscendo verso Via Cavallotti e seguendo a piedi il percorso indicato sulla mappa scaricabile dal sito, potrai raggiungere il Museo in circa 20 minuti (lunghezza percorso a piedi circa 1,5 km).