Giardino delle OfficinaliPrato Nord tra Storia e Natura

Soggetti promotori: Centro di Scienze Naturali – Museo della Deportazione e Resistenza

 Le attività proposte:

Mattina

Mattina la visita al Centro di Scienze Naturali: visita guidata a Parco, Museo e Rettilario. Un naturalista accompagnerà il gruppo e mostrerà gli animali ospiti del Centro con le loro caratteristiche anatomiche, fisiologiche e comportamentali. Si discuterà delle diverse strategie evolutive messe in atto dalle singole specie per la sopravvivenza (mimetismo e colore, astuzia e veleno, organi di senso, aculei e corazze). Visita inoltre all’Orto botanico con particolare attenzione alle “serpentinofite”, che rendono il Monteferrato un luogo unico e alle emergenze ofiolitiche che ci raccontano la fase oceanica nella storia geologica della Toscana. L’osservazione del rapporto tra ofioliti e vegetazione permette di comprendere come alcune specie si specializzano in relazione all’ambiente.

Costo di 4€ a persona compreso biglietto d’ingresso, per un numero minimo di 15 persone.

Durata 2h circa.

Pranzo – Convenzioni

1)      Trattoria La Bottega del Tiro a segno – via di Galceti n°68 – Prato tel. 0574693707.  Per gruppi organizzati che hanno visitato il Centro di Scienze Naturali la trattoria offre un pasto con due portate (antipasto e primo oppure antipasto e secondo) al costo di 15€ a persona per gli adulti e 10€ per i bambini. Nel costo sono comprese le bevande e il caffè.

La prenotazione della trattoria è a cura del Centro di Scienze Naturali.

2)      Circolo 29 martiri di Figline -  Via di Cantagallo n°250 – Prato tel. 0574460405. Per i gruppi organizzati che visitano il Museo della Deportazione e Resistenza il Circolo offre un pasto con due portate (antipasto e bis di primi, acqua e ¼ vino compresi) al costo di 10€, pasto con tre portate (antipasto, bis di primi, secondo, acqua e ¼ vino compresi) al costo di 16 €. Supplemento per il dolce 2 € in entrambi i casi.

Per prenotare al Circolo, chiamare Nerio Bianchi al n. 338.8344911.

Pomeriggio

Visita guidata al Museo della Deportazione e Resistenza secondo il seguente percorso suddiviso in tre fasi:

A_ Introduzione generale e proiezione di un film sulla deportazione nei campi di concentramento e sterminio nazisti.

B_ Visita guidata al Museo della Deportazione con introduzione storica (nel caso di gruppi molto numerosi attraverso una proiezione Power point) incentrata sul sistema dei campi di concentramento e sterminio nazisti, sugli aspetti generali della deportazione dall’Italia, sulla deportazione degli ebrei e sulla deportazione politica dalla Toscana, con particolare riferimento allo sciopero del Marzo 1944 e la susseguente deportazione verso i campi di Mauthausen ed Ebensee. All’interno dello spazio espositivo verranno illustrati vari oggetti (originali e ricostruiti) e foto relativi alle condizioni del lavoro schiavo e della vita e morte nei lager. Nel percorso audiovisivo si potranno ascoltare testimonianze orali dei sopravvissuti ai lager.

C_ Visita a Figline di Prato nei luoghi della Resistenza, durante la quale verranno esaminati il monumento ai 29 Martiri, la lapide commemorativa e il bassorilievo presenti sul luogo dell’eccidio. Nel corso della visita saranno raccontate le ultime ore della formazione partigiana “B. Buricchi”, lo scontro avvenuto a poca distanza dal centro abitato e l’impiccagione dei prigionieri perpetrato dai nazisti a fine battaglia.

L’intero percorso ha una durata massima di tre ore. In mancanza di tempo è possibile escludere la fase A, la C o entrambe.

Biglietto d’ingresso gratuito, si accetta un contributo volontario per la visita guidata. Numero minimo 15 persone.

Prenotazioni

Per prenotare il percorso integrato e per maggiori informazioni sulle attività è sufficiente telefonare dal lunedì al venerdì al Centro di Scienze Naturali al numero 0574 460503 oppure al Museo della Deportazione e Resistenza al numero 0574 470728.